Programma Scientifico Provvisorio
del
Congresso Internazionale Congiunto
XIII ADM - XV INGEGRAF

Cassino, 3 giugno 2003
Napoli, 4, e 6 giugno 2003
Salerno, 5 giugno 2003


Organizzato da:
Università di Napoli Federico II
Università di Salerno
2a Università di Napoli
Università di Cassino

 

 

Da circa dieci anni, con intenso spirito di cooperazione e di amicizia, è attiva un'assidua e fruttuosa collaborazione tra docenti universitari delle facoltà d'ingegneria italiane e spagnole, che, nei due paesi, sono impegnati, sia per la didattica, sia per la ricerca, negli ambiti culturali della Progettazione, del Disegno Industriale e dell'Ingegneria Grafica. Gli intenti ed i risultati di tali iniziative rappresentano anche un significativo e concreto contributo alla costituzione di un unico ed integrato sistema universitario europeo, secondo le direttive indicate dalla Conferenza dei Rettori delle Università Europee, negli incontri della Sorbona, di Bologna, di Salamanca e di Praga.
In tal senso, la partecipazione, attiva e sempre più nutrita, di docenti italiani ai Congressi dell'Associazione Spagnola di Ingegneria Grafica INGEGRAF e dei docenti spagnoli ai Congressi dell'Associazione Italiana di Disegno di Macchine A.D.M., l'accettazione paritetica, ufficialmente sancita, delle due lingue nazionali in tutte le occasioni degli incontri scientifici, ed i numerosi scambi culturali nell'ambito del Progetto Erasmus di studenti e di docenti nei già citati ambiti disciplinari, costituiscono i primi, positivi risultati del lavoro già svolto.
Nel 1996, nel 1998 e nel 2000 sono stati organizzati tre seminari monotematici Italo-Spagnoli che hanno riscosso notevole successo per partecipazione e per i risultati scientifici che sono stati conseguiti e che restano documentati dai volumi degli atti pubblicati.
Il terzo Seminario Italo Spagnolo tenuto in Bilbao, Paesi Baschi, nel giugno del 2000, nello spirito d'amicizia e di collaborazione instaurato, è stato aperto anche alla partecipazione dei colleghi latino-americani che spesso, oltre che dagli interessi culturali, sono mossi anche da spontaneo affetto ed ammirazione nei confronti della Spagna e dell'Italia. Altro paese europeo che appare interessato e motivato a partecipare a queste iniziative è il Portogallo.

A coronamento delle esperienze maturate e iniziativa concorde delle due associazioni è stato è maturata la decisione di tenere a Napoli, nei giorni 4, 5 e 6 giugno 2003, il primo Congresso riunito delle due associazioni ADM ed INGEGRAF.
Il prof. Francesco Caputo, dell'Università di Napoli Federico II, Presidente pro-tempore del Collegio Nazionale dei Docenti Italiani del SSD ING/ING-15, Disegno e Metodi dell'Ingegneria Industriale, ha avuto l'onore di essere designato, dalle due associazioni, a presiedere il Comitato Organizzatore del Congresso. A presiedere il Comitato Scientifico è stato proposto il prof. Javier Muniozguren, Presidente dell'Ingegraf, Director de la Escuela Superior de Ingenieros di Bilbao, Pais Vasco.
Sede del congresso sarà il Centro Museale dell'Università di Napoli Federico II, già concesso dal Rettore Magnifico, prof. Guido Trombetti. La cerimonia d'apertura si terrà nella storica e suggestiva Sala del Real Museo di Mineralogia.
La prima relazione plenaria invitata del Congresso sarà tenuta dal Professor José Luis Encarnação, Direttore del Fraunhofer I.G.D. di Darmstadt nonché fondatore e Presidente del Consiglio di Amministrazione dell' INI-GraphicsNet Foundation. Altre Relazioni invitate saranno tenute dal Professor Vito Cardone, Preside della Facoltà d'Ingegneria di Salerno, dal Professor Xoan Leiceaga Baltar, docente dell'Università di Vigo, Galizia e dal Dr. Domenico Martorana, Direttore ed Amministratore dell'Elasis S.C.p.A., Centro di Ricerca del gruppo FIAT, principale istituzione di Ricerca privata del mezzogiorno d'Italia.

Le tematiche scientifiche del Congresso riguarderanno la Teoria e le Metodologie della Rappresentazione e della Progettazione, con particolare riferimento al ruolo di supporto che, in queste attività, ricoprono le tecnologie informatiche. Particolare attenzione sarà riservata a lavori sull'impiego della Realtà Virtuale nella Progettazione, sulle tecniche di Reverse Engineering e di Rapid Prototyping, sulla progettazione delle tolleranze e degli assemblaggi, sulla progettazione ergonomica, sull'impiego delle tecniche Cax (acronimo che sta per Computer Aided Everything), oltre che nelle attività di sviluppo prodotto, anche nella biomeccanica, nell'archeologia e nelle attività museali.
E prevista la partecipazione attiva al Congresso di circa trecento studiosi provenienti, principalmente dalla Spagna e dall'Italia, ma anche dal Portogallo, da altri paesi europei e dai paesi latino-amerticani. Se si tiene conto anche degli accompagnatori, che saranno numerosi per l'indiscutibile richiamo culturale e turistico dei luoghi dove si terrà il Congresso, è lecito prevedere un numero complessivo di circa cinquecento partecipanti.

I lavori accettati per la presentazione in sessioni tematiche parallele saranno circa ottanta. Un numero altrettanto rilevante di contributi scientifici saranno esposti in sessioni "Poster". Ciascun lavoro, indipendentemente dalle modalità di presentazione, sarà scrupolosamente vagliato dal Comitato Scientifico, al fine di assicurare al Congresso contributi apprezzabili per qualità ed originalità.
Le relazioni invitate ed i contributi scientifici inseriti nel programma dei lavori saranno pubblicati, con codice ISBN, su supporto cartaceo o in formato digitale. Gli atti del Congresso saranno disponibili all'apertura dei lavori e verranno distribuiti agli iscritti, secondo la prassi, ormai consolidata dei Congressi ADM ed INGEGRAF.

Il programma provvisorio dei lavori prevede che il giorno 3 giugno 2003, abbia luogo, presso l'Università di Cassino, un seminario monotematico, riservato ad una parte dei congressisti, sul tema del Reverse Engineering. Il giorno 4 giugno 2003, nell'aula del Real Museo di Mineralogia dell'Università di Napoli Federico II avrà luogo la cerimonia inaugurale del Congresso con la presentazione delle due prime relazioni invitate. Seguiranno, in sessioni parallele, le presentazioni delle memorie.

Il giorno 5 giugno 2003 il Congresso terrà i suoi lavori presso la sede dell'Università degli Studi di Salerno, con altre due relazioni invitate e la presentazione di memorie in sessioni parallele.

Il giorno 6 giugno 2003 i lavori del Congresso, con sessioni parallele e con la sessione poster, avranno ancora luogo presso il Centro Museale dell'Università di Napoli Federico II.

Il congresso si concluderà, nello stesso giorno, con la cerimonia di chiusura.

Gli annunci del congresso saranno diffusi dalle associazioni ADM ed INGEGRAF, dalle Sedi Universitarie che cureranno l'organizzazione e dalle altre Istituzioni che parteciperanno alla organizzazione. Opportuni Link saranno possibili tra i siti Web degli enti disponibili alla collaborazione con il sito http://www.adm-ingegraf.unina.it già attivato presso l'Università di Napoli Federico II.


TOP